What is Dash Cryptocurrency? The Most Comprehensive Guide Ever!

Updated on: March 24th, 2020
This content has been Fact-Checked.

Cos'è Dash Cryptocurrency? Un corso Crash

Chiunque sia chiunque sta parlando di bitcoin e criptovalute. Tuttavia, mentre è vero che Bitcoin sembra essere un buon esempio di una valuta decentralizzata, peer-to-peer quando si tratta di privacy, non corrisponde davvero ora vero? Insieme alla privacy, i tempi di conferma delle transazioni in Bitcoin sono talmente alti che è estremamente poco pratico per le transazioni quotidiane.

Infatti, secondo questo grafico qui:

What is Dash Cryptocurrency? A Crash Course

Credito immagine: Business Insider.

Se paghi le commissioni di transazione più basse possibili, allora dovrai aspettare un tempo mediano di 13 minuti per la tua transazione per passare attraverso. Evan Duffield si rese conto che questo era estremamente problematico e pensato a una soluzione.

Evan Duffield si è imbattuto in Bitcoin nel 2010 ed è rimasto estremamente colpito dalla tecnologia, Tuttavia, non era così entusiasta della velocità di transazione lenta e la mancanza di privacy.

Aveva numerose idee su come migliorare la funzione Bitcoin, ma i membri core Bitcoin non gli permetterebbero mai di farlo poiché ciò significherebbe cambiare il codice del core.

Ecco perché, ha deciso di utilizzare il codice Core e creare la propria criptovaluta il 18 gennaio 2014.

Dash era precedentemente chiamato Xcoin che in seguito divenne «DarkCoin». Alla fine è stato rinominato a Dash che è un portmanteau di «Digital Cash».

Questa è la squadra dietro Dash:

What is Dash Cryptocurrency? A Crash Course

Credito immagine: sito web Dash.

La polemica sulle Instamine.

Entro i primi due giorni del loro lancio, sono state estratte 1,9 milioni di monete, che ~ 10% dell'offerta totale che verrà mai emessa. Evan Duffield ha detto che questo era a causa di un bug creato quando il codice Litecoin è stato biforcato per creare Dash che ha ostacolato la difficoltà.

Il problema è stato immediatamente risolto e Duffield ha proposto soluzioni:

Per rilanciare la moneta. Un «airdrop» per rendere la distribuzione iniziale più ampia.

La comunità, tuttavia, ha disapprovato in modo schiacciante entrambe le proposte. La maggior parte delle monete estratte sono state distribuite successivamente in cambio a prezzi molto bassi.

Cos'è Dash Cryptocurrency? Un corso Crash

What is Dash Cryptocurrency? A Crash Course

Prima di fare un'immersione profonda e vedere cosa rende Dash così desiderabile, dovremmo prima fare una panoramica di base.

Dash ha un limite rigido di 18 milioni di monete, il che significa che ci saranno solo 18 milioni di Dash mai realizzato. Al momento della scrittura, ci sono ~ 7,85 milioni di monete in circolazione.

Ogni moneta costa ~ $697 e la capitalizzazione di mercato totale è ~ $5,4 miliardi. Il tempo medio di estrazione del blocco è 2,5 minuti, che è 4 volte più veloce del bitcoin (~ 10 minuti bloccano il tempo di mining).

Dash ha anche una ricompensa variabile per blocchi che diminuisce del 7,1% ogni anno.

Ora diamo un'occhiata ad alcune delle caratteristiche di Dash che lo rende davvero speciale.

Caratteristica #1: Masternodes

I nodi completi sono server in esecuzione su una rete P2P, che consentono ai peer di utilizzarli per ricevere aggiornamenti sugli eventi sulla rete. Come si può immaginare, questi nodi richiedono manutenzione e cura significativi. Per queste ragioni, non c'è stato un aumento significativo del numero di nodi completi come avrebbe dovuto essere. Ciò aumenta significativamente il tempo di propagazione del blocco.

I minatori vogliono idealmente che i loro blocchi appena trovati si propagano in tutta la rete il più rapidamente possibile. Ogni secondo ritardo aumenta la possibilità di qualche altro minatore di vincere la «gara di blocco» e ottenere i loro blocchi aggiunti alla catena prima del loro.

Un modo per aumentare la quantità di questi nodi completi è attraverso l'utilizzo di un sistema di incentivazione migliore.

Quindi, questo è ciò che il white paper di Dash ha suggerito:

«Questi nodi sono molto importanti per l'integrità della rete. Essi forniscono ai client la possibilità di sincronizzare e propagazione rapida dei messaggi in tutta la rete. Proponiamo di aggiungere una rete secondaria, nota come rete Dash Masternode. Questi nodi avranno un'elevata disponibilità e forniscono un livello di servizio richiesto alla rete per partecipare al programma Masternode Reward.»

Cosa sono esattamente i Masternodes?

I Masternodes sono come i nodi completi della rete Bitcoin, tranne che devono fornire un particolare servizio alla rete e DEVE avere una sorta di investimento pesante nel sistema. Per eseguire un Masternode, si deve investire 1000 DASH.

Quindi, ora la domanda che si dovrebbe porre è, perché un Masternode ha bisogno di fare questo tipo di investimento?

In cambio dei loro servizi, Masternodes viene ripagato in dividendi sul loro investimento. Ciò che questo, in sostanza, fa è che incentiva i Masternodes a lavorare nel miglior interesse dell'ecosistema. Dash è stata la prima criptovaluta ad implementare il modello Masternode nel suo protocollo.

I masternodes creano una rete di secondo livello, seguendo un algoritmo di prova del servizio, ed esiste in cima alla normale rete di minatori di primo livello.

Questo sistema a due livelli crea una sinergia tra i meccanismi di prova del servizio e di prova del lavoro nella rete Dash.

Uno su un masternode è acceso, è responsabile di un certo insieme di funzioni come InstantSend e PrivateSend. Essi sono anche responsabili della governance.

Poiché l'esecuzione di un masternode richiede denaro e sforzo, al fine di incentivare gli operatori del nodo, vengono premiati per i loro sforzi. La ricompensa è solitamente il 45% della ricompensa del blocco. Tuttavia, per ottenere una risposta più concreta, avremo bisogno di controllare alcuni parametri.

Sistema di ricompensa dei Masternodes

Poiché il numero di Masternodes attivi nel sistema DASH continua a cambiare, la ricompensa continua a fluttuare secondo questa formula:

(n/t) *r*b*a

Quindi, le variabili in questa equazione sono le seguenti:

n è il numero di Masternodes controllati da un operatore

t è il numero totale di Masternodes

r è la ricompensa del blocco corrente (attualmente ~ 3.6 DASH)

b è blocchi in un giorno medio. Per la rete Dash questo di solito è 576.

a è il pagamento medio Masternode (45% dell'importo medio del blocco)

Il ritorno sull'investimento per l'esecuzione di un Masternode può essere calcolato come:

(n/t) *r * b*a*365)/1000

Ordinamento dei Masternodes

Masternodes può essere utilizzato per occuparsi di compiti importanti in modo rapido e affidabile. Per sottolineare la velocità, è possibile selezionare N Masternodes pseudo casuali dalla rete per eseguire attività. Questi Masternodes possono essenzialmente svolgere l'attività senza che l'intera rete debba prendervi parte. Questo è un netto contrasto da Bitcoin in cui ogni nodo deve prendere parte al consenso.

La selezione pseudo casuale viene eseguita utilizzando il seguente algoritmo.

Per (mastenode in masternodes)

{}

current_score = masterNode.calculateScore ();

if (current_score best_score)

{}

best_score = current_score;

winning_node = masternode;

}

}

CMasterNode: :calculateScore ()

{}

pow_hash = getProofofWorkHash (nBlockHeight); // ottieni l'hash di questo blocco

pow_hash_hash = Hash (pow_hash); //hash l'hash POW per aumentare l'entropia

differenza = abs (pow_hash_hash - masternode_vin);

differenza di ritorno;

}

Come funziona Dash Proof-of-Service

Come puoi immaginare, i Masternodes hanno molta potenza e influenza nel sistema. Pertanto, è necessario adottare misure per renderli il più possibile Byzantine Fault Tollerant. Ciò significa che il sistema dovrebbe funzionare senza intoppi anche se alcuni Masternodes eseguono sotto par.

Un Masternode può funzionare al di sotto della pari per principalmente due motivi. È gestita da attori negligenti o è gestita da malevoli. Indipendentemente da ciò, può essere disastroso per l'ecosistema se i Masternodes non sono online o ci stanno operando sull'altezza del blocco sbagliata.

Quindi, per assicurarsi che i Masternodes funzionino come dovrebbero essere, Dash utilizza proof-of-service.

Per annullare l'impatto che i masternodes dannosi possono avere sul sistema, i nodi devono eseguire il ping del resto della rete per assicurarsi che rimangano attivi. Il modo in cui la rete Masternode funziona su questo è selezionando 2 quorum per blocco.

Il Quorum A controlla il servizio del Quorum B blocco per blocco.

Il quorum A sono i nodi più vicini all'hash del blocco corrente, mentre il quorum B sono i nodi più lontani da detto hash.

Masternode A (1) controlla il Masternode B (rango 2300)

Masternode A (2) controlla il Masternode B (rango 2299)

Masternode A (3) controlla il Masternode B (rango 2298)

~ 1% della rete viene controllato ogni blocco, il che significa che l'intera rete viene controllata 6 volte al giorno. I nodi vengono selezionati in modo casuale tramite il sistema Quorum per mantenere il sistema affidabile. Ogni nodo è consentito sei violazioni prima di essere disattivato.

Quindi, immagina Alice è un attore malevolo e vuole inquinare l'ecosistema di Dash. Dovrà essere selezionata sei volte di seguito per violare con successo il sistema. In caso contrario, il sistema annullerà tutte le violazioni precedenti. L'unico modo per essere selezionato 6 volte di fila è che Alice ottenga più masternodes, tuttavia, abbiamo visto che per farlo, dovrà puntare i propri soldi (1000 Dash per masternode).

Anche se lo facesse, cosa succedera' dopo?

What is Dash Cryptocurrency? A Crash Course

Credito immagine: Dash Whitepaper

Nella tabella precedente:

n è il numero totale di nodi controllati dall'utente malintenzionato

t è il numero totale di Masternodes nella rete

r è la profondità della catena

Secondo la tabella, se Alice ha investito 1 milione di Dash nel sistema e possiede 1000 masternodes, avrà solo una probabilità di successo dello 0,6755%!

Quelle sono poche probabilita'. Ciò rende essenzialmente la prova di DASH Sybill.

E se investisse piu' soldi e possedesse piu' Masternodes?

Può ingannare il sistema, allora?

Per rispondere a questa domanda, facciamo un semplice esperimento di pensiero.

A partire dalla scrittura, 1 Dash costa ~ $550.

Se, si dovesse acquistare 1500 Masternodes nella rete Dash, dovranno investire 1500 * 1000 Dash = 1.500.000 Dash che è $825.000.000.

Supponiamo che qualcuno investa davvero 825 milioni di dollari del loro denaro nel sistema, cosa sarebbe nel loro interesse fare?

Agisci contro gli interessi del sistema e assicurati che la quantità significativa di ricchezza che hai messo in gioco diminuisca drasticamente di valore.

OPPURE, fai tutto il possibile per assicurarti che il valore della tua puntata aumenti.

È probabile che tu vada con quest'ultima scelta.

Caratteristica #2: PrivateSend

In breve, PrivateSend mantiene la fungibilità scambiando monete tra utenti per rompere la storia tracciabile delle monete.

Ora, diamo un'occhiata alla versione lunga.

Prima di iniziare a capire come funziona «PrivateSend», dobbiamo capire il concetto di «CoinJoin».

Cos'è CoinJoin?

CoinJoin è un metodo di anonimizzazione proposto per le transazioni bitcoin da Gregory Maxwell. Si basa su questa idea: «Quando vuoi effettuare un pagamento, trova qualcun altro che vuole anche effettuare un pagamento e fare un pagamento congiunto insieme».

Questa è una rappresentazione pittorica di CoinJoin:

What is Dash Cryptocurrency? A Crash Course

Credito immagine: Wikipedia

Come puoi vedere, in un pagamento congiunto non puoi correlare input e output in un'unica transazione bitcoin. Ciò fa sì che il flusso esatto della transazione non sia noto a terzi.

CoinJoin è stato ideato per risolvere uno dei problemi più fondamentali delle transazioni Bitcoin, la mancanza di fungibilità.

Investopedia definisce la fungibilità come segue:

«La fungibilità è l'intercambiabilità di un bene o di un bene con altri singoli beni o beni dello stesso tipo.»

Quindi, cos'è fungibile e ciò che è non fungibile?

Supponiamo che tu abbia preso in prestito 20 dollari da un amico. Se restituisci i soldi a lui con un altro $20 banconota, allora è perfettamente bene. In realtà, puoi anche restituire i soldi a loro sotto forma di 1 $10 banconota e 2 $5 banconote. Va ancora bene. Il dollaro ha proprietà fungibili (non sempre).

Tuttavia, se dovessi prendere in prestito l'auto di qualcuno per il fine settimana e tornare e dare loro qualche altra auto in cambio, allora quella persona probabilmente prenderà un pugno in faccia. Infatti, se sei andato via con un Impala rosso e sei tornato con un altro Impala rosso allora anche questo non è un affare fatto. Le auto, in questo esempio, sono un bene non fungibile.

Quindi, qual è l'accordo con la fungibilità quando si tratta di criptovaluta?

Diamo un'occhiata al bitcoin per esempio. Bitcoin si vanta di essere un libro mastro aperto e un libro aperto. Ma ciò che significa anche è che tutti possono vedere le transazioni in esso e, cosa più importante, tutti possono vedere le tracce di quella transazione. Ciò che significa fondamentalmente è che supponiamo di possedere un bitcoin che una volta è stato utilizzato in qualche transazione illegale, ad esempio l'acquisto di droghe, sarebbe per sempre impressa nel dettaglio della transazione. Ciò che questo in sostanza fa è che «contamina» il tuo bitcoin.

In alcuni fornitori di servizi bitcoin e scambi, queste monete «contaminate» non valgono mai tanto quanto quelle «pulite» monete. Questo uccide la fungibilità ed è uno dei più spesso-usecriticismssm contro bitcoin. Dopotutto, perché dovresti soffrire se uno dei precedenti proprietari del tuo bitcoin l'ha usato per fare acquisti illegali?

Mentre CoinJoin è una soluzione brillante alla domanda sulla fungibilità, ha molte debolezze.

Debolezza #1: Operazioni di fusione

Uno dei modi più comuni di implementare CoinJoin è attraverso la semplice fusione delle transazioni in questo modo:

What is Dash Cryptocurrency? A Crash Course

Credito immagine: Dash Whitepaper

(Seguendo i dati tratti dal Whitepaper di Dash)

Tuttavia, questo espone gli utenti a vari metodi di seguire le monete dell'utente attraverso queste transazioni unite.

In questo esempio 0.5 BTC è stato inviato attraverso l'unione.

Ma, per identificare semplicemente la fonte, si deve semplicemente sommergere i valori a destra fino a quando non corrispondono a quelli dei valori della sinistra

Rompere la transazione:

0,05 + 0,0499 + 0,0001 (commissione) = 0,10BTC.

0,0499 + 0,05940182 + 0,0001 (commissione) = 0,10940182BTC.

Questo diventa esponenzialmente più difficile poiché più utenti vengono aggiunti al mixer. Tuttavia, il rischio di de-anonimizzazione rimane ancora.

Debolezza #2: Collegamento in avanti

In altre implementazioni di CoinJoin, è possibile per un utente anonimizzare la propria transazione e quindi inviare la modifica a uno scambio o qualche altra entità che conosce l'identità dell'utente.

Successivamente, l'entità può utilizzare la modifica e semplicemente risalire all'utente prendendo nota di tutte le transazioni avvenute tra

Questa debolezza è chiamata «Collegamento in avanti».

What is Dash Cryptocurrency? A Crash Course

Credito immagine: Dash Whitepaper

Camminiamo attraverso ciò che sta accadendo nel diagramma sopra.

Alice usa CoinJoin sul suo ingresso 1.2 BTC che porta all'uscita BTC 1 e 0.2 BTC.

Alice spende 0,7 BTC del suo 1 uscita BTC recuperando 0,3 cambiamento BTC.

Il cambiamento BTC 0.3 va quindi a una fonte nota, ad esempio. uno scambio.

Tuttavia, utilizzando il BTC 0.3 la fonte può semplicemente risalire alle sue transazioni e rompere l'anonimato.

Debolezza #3: attraverso il collegamento

Un'altra debolezza interessante è Through Linking.

Considera il diagramma qui sotto:

What is Dash Cryptocurrency? A Crash Course

Credito immagine: Dash Whitepaper

Come identificheremo il mittente della nostra transazione anonima da qui?

Basta iniziare dalla «transazione di scambio» e lavorare indietro fino ad arrivare alla parte in cui Alice invia 0.7 BTC anonimamente. Questo rompe completamente l'anonimato.

Questo tipo di attacco è chiamato «Through Linking».

Tornando al diagramma:

Alice acquista 1.2 BTC da coinbase.

Quindi lo anonimizza in un output BTC 1 e riceve un cambiamento BTC 0.3.

Quindi combina il cambiamento BTC 0.3 con il suo precedente cambiamento 0.2 BTC.

Combinando questo cambiamento anonimo al cambiamento che ha ricevuto da coinbase, il suo intero anonimato è compromesso.

Chiunque può semplicemente seguire il BTC 0.2 attraverso coinbase e conoscere l'intera cronologia delle transazioni.

Nonostante le debolezze, Dash ha visto il valore nel rendere il loro denaro fungibile e quindi implementato «PrivateSend».

PrivateSend è un servizio di miscelazione di monete basato su CoinJoin con modifiche.

Le modifiche includono:

Usando i masternodes.

Concatenamento mescolando con più masternodes.

Limitare il mix ad accettare solo tagli fissi (come 0.01 DASH, 0.1 DASH, 1 DASH e 10 DASH, ecc.). La denominazione massima consentita è 1000 DASH.

Usando un nodo passivo.

Come funziona PrivateSend?

PrivateSend aggiunge privacy alle transazioni aggiungendo più input identici da molti utenti e quindi inviandoli a più output. Poiché il flusso di transazione non può essere tracciato, viene mantenuta la privacy della transazione.

Il whitepaper di Dash afferma:

«PrivateSend utilizza il fatto che una transazione può essere formata da più parti e fatta a più parti per fondere i fondi insieme in un modo in cui non possono essere disaccoppiati successivamente. Dato che tutte le transazioni PrivateSend sono impostate per gli utenti a pagare se stessi, il sistema è altamente sicuro contro il furto e gli utenti monete rimangono sempre al sicuro. Attualmente per mixare utilizzando PrivateSend richiede almeno tre partecipanti.»

What is Dash Cryptocurrency? A Crash Course

Credito immagine: Dash Whitepaper

Nell'immagine sopra, 3 utenti hanno presentato i loro fondi denominati per la miscelazione. Gli utenti procedono quindi a rimborsare se stessi utilizzando nuovi output che vengono ordinati casualmente.

Come potete vedere, queste denominazioni sono fondamentali ai fini della miscelazione. Come indicato prima le denominazioni consentite sono 0.01 DASH, 0.1 DASH, 1 DASH, 10 DASH, 100 DASH, E 1000 DASH.

Le denominazioni comuni procedono poi a mescolarsi insieme per garantire l'anonimato.

PrivateSend è limitato a 1000 DASH per sessione. Ciò significa che quando si tratta di ingenti somme di denaro, sono necessarie più sessioni. PrivateSend viene eseguito in un nodo passivo per garantire che gli attacchi temporali siano difficili e l'esperienza utente è facile.

Ogni sessione PrivateSend è limitata a tre client, il che significa che ogni utente ha 1 possibilità su 3 di seguire una transazione. Per aumentare ancora di più l'anonimato, viene utilizzato un approccio concatenamento in cui i fondi vengono inviati attraverso più Masternodes uno dopo l'altro.

Caratteristica #3: InstantSend

Una delle caratteristiche più affascinanti di DASH, insieme alla privacy, è la velocità della transazione.

Come accennato all'inizio di questa guida, i tempi di transazione Bitcoin sono generalmente molto lunghi. In effetti, il tempo di transazione è un tale problema in Bitcoin che è stato recentemente eliminato dalla striscia come modalità di pagamento.

InstantSend risolve questo problema tramite transazioni quasi istantanee.

In primo luogo, come funzionano le transazioni in Bitcoin?

Alice vuole inviare 1 BTC a Bob e crea una transazione.

Una transazione è fondamentalmente un messaggio ai minatori che afferma la sua intenzione di passare attraverso la transazione.

I minatori quindi convalidano la transazione e inseriscono i dettagli nei blocchi che la completano.

Bob ottiene il BTC 1.

Il motivo per cui è importante che i minatori eseguano il processo di convalida è duplice:

In primo luogo, per assicurarsi che è davvero Alice che ha avviato la transazione.Per assicurarsi che non ci sono doppie spende.

Cos'è la doppia spesa?

Doppio spendere fondamentalmente significa spendere la stessa identica moneta su più di una transazione allo stesso tempo. Questo problema è circumnavigato a causa dei minatori. In una blockchain, le transazioni avvengono solo quando i minatori mettono le transazioni nei blocchi che hanno estratto.

Ora supponiamo, Alice doveva inviare 1 bitcoin a Bob e poi lei invia la stessa moneta a Charlie, i minatori avrebbero messo in una transazione all'interno del blocco e, nel processo, sovrascrivere l'altra, impedendo la doppia spesa nel processo.

Quindi, in che modo Dash circumnaviga il problema della doppia spesa mentre invia transazioni quasi istantanee?

Passiamo attraverso i passaggi di InstantSend:

Ogni volta che un blocco viene estratto in Dash, il minatore invia l'hash del blocco. L'hash del blocco viene utilizzato per selezionare un quorum di masternodes. 10 masternodes sono in un quorum.

Il quorum, tra ora e il momento in cui viene estratto il blocco successivo (~ 2,5 minuti), diventa l'autorità «InstantSend» di Dash Network. Quindi, supponiamo che Alice voglia inviare Bob 1 DASH tramite InstantSend, il quorum selezionato bloccherà gli input della transazione e trasmetterà i dettagli di input.

Questo blocco assicura che la doppia spesa sia evitata. Supponiamo che Alice voglia inviare lo stesso input a Charlie e avvia una doppia spesa, poiché gli input sono già stati trasmessi, la rete rifiuterà la nuova transazione.

Sia il mittente che il destinatario ricevono 5 conferme della transazione entro un secondo, che assicura che la transazione sia stata eseguita

Conclusione: Che cos'è Dash?

Quindi, eccoti qui.

Le tre caratteristiche di Dash che lo rendono unico.

Al momento della scrittura, questo è l'aspetto del grafico Dash:

What is Dash Cryptocurrency? A Crash Course

Credito immagine: Coinmarket Cap

Dash viene etichettato come «Digital Cash» e molti mercanti legittimi hanno iniziato ad accettarlo.

Portafoglio basato su Singapore TenX hanno effettivamente creato un'app mobile e una carta di debito che può convertire Dash in valute fiat. Hanno anche testato l'app in punti vendita come Mcdonald's con successo.

Sembra che Dash abbia un potenziale reale di essere accettato dal mainstream.

Cos'è Dash Cryptocurrency? Un corso Crash Tutti coloro che sono chiunque stanno parlando di bitcoin e criptovalute. Tuttavia, mentre è vero che Bitcoin sembra essere un buon esempio di una valuta decentralizzata, peer-to-peer quando si tratta di privacy, non corrisponde davvero ora vero? Insieme alla privacy, i tempi di conferma delle transazioni in Bitcoin sono talmente alti che è estremamente poco pratico per le transazioni quotidiane. Infatti, secondo questo grafico qui: Credito immagine: Business Insider. Se paghi le commissioni di transazione più basse possibili, allora dovrai aspettare un tempo mediano di 13 minuti per la tua transazione per passare attraverso. Evan Duffield si rese conto che questo era estremamente problematico e pensato a una soluzione. Evan Duffield si è imbattuto in Bitcoin nel 2010 ed è rimasto estremamente colpito dalla tecnologia, Tuttavia, non era così entusiasta della velocità di transazione lenta e la mancanza di privacy. Aveva numerose idee su come migliorare la funzione Bitcoin, ma i membri core Bitcoin non gli permetterebbero mai di farlo poiché ciò significherebbe cambiare il codice del core. Ecco perché, ha deciso di utilizzare il codice Core e creare la propria criptovaluta il 18 gennaio 2014. Dash era precedentemente chiamato Xcoin che in seguito divenne «DarkCoin». Alla fine è stato rinominato a Dash che è un portmanteau di «Digital Cash». Questo è il team dietro Dash: Credito Immagine: sito web Dash. La polemica sulle Instamine. Entro i primi due giorni del loro lancio, sono state estratte 1,9 milioni di monete, che ~ 10% dell'offerta totale che verrà mai emessa. Evan Duffield ha detto che questo era a causa di un bug creato quando il codice Litecoin è stato biforcato per creare Dash che ha ostacolato la difficoltà. Il problema è stato immediatamente risolto e Duffield ha proposto soluzioni: rilanciare la moneta. Un «airdrop» per rendere la distribuzione iniziale più ampia. La comunità, tuttavia, ha disapprovato in modo schiacciante entrambe le proposte. La maggior parte delle monete estratte sono state distribuite successivamente in cambio a prezzi molto bassi. Cos'è Dash Cryptocurrency? Un corso Crash Prima di fare un'immersione profonda e vedere cosa rende Dash così desiderabile, dovremmo prima fare una panoramica di base. Dash ha un limite rigido di 18 milioni di monete, il che significa che ci saranno solo 18 milioni di Dash mai realizzato. Al momento della scrittura, ci sono ~ 7,85 milioni di monete in circolazione. Ogni moneta costa ~ $697 e la capitalizzazione di mercato totale è ~ $5,4 miliardi. Il tempo medio di estrazione del blocco è 2,5 minuti, che è 4 volte più veloce del bitcoin (~ 10 minuti bloccano il tempo di mining). Dash ha anche una ricompensa variabile per blocchi che diminuisce del 7,1% ogni anno. Ora diamo un'occhiata ad alcune delle caratteristiche di Dash che lo rende davvero speciale. Caratteristica #1: I nodi completi Masternodes sono server in esecuzione su una rete P2P, che consentono ai peer di utilizzarli per ricevere aggiornamenti sugli eventi sulla rete. Come si può immaginare, questi nodi richiedono manutenzione e cura significativi. Per queste ragioni, non c'è stato un aumento significativo del numero di nodi completi come avrebbe dovuto essere. Ciò aumenta significativamente il tempo di propagazione del blocco. I minatori vogliono idealmente che i loro blocchi appena trovati si propagano in tutta la rete il più rapidamente possibile. Ogni secondo ritardo aumenta la possibilità di qualche altro minatore di vincere la «gara di blocco» e ottenere i loro blocchi aggiunti alla catena prima del loro. Un modo per aumentare la quantità di questi nodi completi è attraverso l'utilizzo di un sistema di incentivazione migliore. Quindi, questo è ciò che il whitepaper di Dash ha suggerito: «Questi nodi sono molto importanti per l'integrità della rete. Essi forniscono ai client la possibilità di sincronizzare e propagazione rapida dei messaggi in tutta la rete. Proponiamo di aggiungere una rete secondaria, nota come rete Dash Masternode. Questi nodi avranno un'elevata disponibilità e forniscono un livello di servizio richiesto alla rete per partecipare al programma Masternode Reward.» Cosa sono esattamente i Masternodes? I Masternodes sono come i nodi completi della rete Bitcoin, tranne che devono fornire un particolare servizio alla rete e DEVE avere una sorta di investimento pesante nel sistema. Per eseguire un Masternode, si deve investire 1000 DASH. Quindi, ora la domanda che si dovrebbe porre è, perché un Masternode ha bisogno di per fare questo tipo di investimento? In cambio dei loro servizi, Masternodes viene ripagato in dividendi sul loro investimento. Ciò che questo, in sostanza, fa è che incentiva i Masternodes a lavorare nel miglior interesse dell'ecosistema. Dash è stata la prima criptovaluta ad implementare il modello Masternode nel suo protocollo. I masternodes creano una rete di secondo livello, seguendo un algoritmo di prova del servizio, ed esiste in cima alla normale rete di minatori di primo livello. Questo sistema a due livelli crea una sinergia tra i meccanismi di prova del servizio e di prova del lavoro nella rete Dash. Uno su un masternode è acceso, è responsabile di un certo insieme di funzioni come InstantSend e PrivateSend. Essi sono anche responsabili della governance. Poiché l'esecuzione di un masternode richiede denaro e sforzo, al fine di incentivare gli operatori del nodo, vengono premiati per i loro sforzi. La ricompensa è solitamente il 45% della ricompensa del blocco. Tuttavia, per ottenere una risposta più concreta, avremo bisogno di controllare alcuni parametri. Sistema di ricompensa dei Masternodes Poiché il numero di Masternodes attivi nel sistema DASH continua a cambiare, la ricompensa continua a fluttuare secondo questa formula: (n/t) *r*b*a Quindi, le variabili in questa equazione sono le seguenti: n è il numero di Masternodes che un operatore controlla t è il numero totale di Masternodes r è la ricompensa di blocco corrente (attualmente ~ 3.6 DASH) b è blocchi in un giorno medio. Per la rete Dash questo di solito è 576. a è il pagamento medio Masternode (45% dell'importo medio del blocco) Il ritorno sull'investimento per l'esecuzione di un Masternode può essere calcolato come: ((n/t) *r * b*a*365)/1000 Ordinamento dei Masternodes Masternodes può essere utilizzato per prendersi cura di compiti importanti in un veloce e affidabile modo. Per sottolineare la velocità, è possibile selezionare N Masternodes pseudo casuali dalla rete per eseguire attività. Questi Masternodes possono essenzialmente svolgere l'attività senza che l'intera rete debba prendervi parte. Questo è un netto contrasto da Bitcoin in cui ogni nodo deve prendere parte al consenso. La selezione pseudo casuale viene eseguita utilizzando il seguente algoritmo. Per (mastenode in masternodes) {current_score = masterNode.calculateScore (); if (current_score best_score) {best_score = current_score; winning_node = masternode;}} CMasterNode: :calculateScore () {pow_hash = getProofofworkHash (nBlockHeight); // ottieni l'hash di questo blocco pow_hash_hash (hash (hash = hash (hash) (hash) pow_hash); //hash l'hash POW per aumentare la differenza di entropia = abs (pow_hash_hash - masternode_vin); return difference;} Come funziona Proof-of-Service Come puoi immaginare, i Masternodes hanno molta potenza e influenza nel sistema. Pertanto, è necessario adottare misure per renderli il più possibile Byzantine Fault Tollerant. Ciò significa che il sistema dovrebbe funzionare senza intoppi anche se alcuni Masternodes eseguono sotto par. Un Masternode può funzionare al di sotto della pari per principalmente due motivi. È gestita da attori negligenti o è gestita da malevoli. Indipendentemente da ciò, può essere disastroso per l'ecosistema se i Masternodes non sono online o ci stanno operando sull'altezza del blocco sbagliata. Quindi, per assicurarsi che i Masternodes funzionino come dovrebbero essere, Dash utilizza proof-of-service. Per annullare l'impatto che i masternodes dannosi possono avere sul sistema, i nodi devono eseguire il ping del resto della rete per assicurarsi che rimangano attivi. Il modo in cui la rete Masternode funziona su questo è selezionando 2 quorum per blocco. Il Quorum A controlla il servizio del Quorum B blocco per blocco. Il quorum A sono i nodi più vicini all'hash del blocco corrente, mentre il quorum B sono i nodi più lontani da detto hash. Masternode A (1) controlla Masternode B (rango 2300) Masternode A (2) controlla Masternode B (rango 2299) Masternode A (3) controlla Masternode B (rango 2298) ~ 1% della rete viene controllato ogni blocco, il che significa che l'intera rete viene controllata 6 volte al giorno. I nodi vengono selezionati in modo casuale tramite il sistema Quorum per mantenere il sistema affidabile. Ogni nodo è consentito sei violazioni prima di essere disattivato. Quindi, immagina Alice è un attore malevolo e vuole inquinare l'ecosistema di Dash. Dovrà essere selezionata sei volte di seguito per violare con successo il sistema. In caso contrario, il sistema annullerà tutte le violazioni precedenti. Il unico modo per essere selezionato 6 volte di fila è per Alice di ottenere più masternodes, tuttavia, abbiamo visto che per farlo, avrà bisogno di puntare i propri soldi (1000 Dash per masternode). Anche se lo facesse, cosa succedera' dopo? Credito immagine: Dash Whitepaper Nella tabella sopra: n è il numero totale di nodi controllati dall'attaccante t è il numero totale di Masternodes nella rete r è la profondità della catena Secondo la tabella, se Alice ha investito 1 milione Dash nel sistema e possiede 1000 masternodes, lei avrà solo uno 0 .6755% probabilità di successo! Quelle sono poche probabilita'. Ciò rende essenzialmente la prova di DASH Sybill. E se investisse piu' soldi e possedesse piu' Masternodes? Può ingannare il sistema, allora? Per rispondere a questa domanda, facciamo un semplice esperimento di pensiero. A partire dalla scrittura, 1 Dash costa ~ $550. Se, si dovesse acquistare 1500 Masternodes nella rete Dash, dovranno investire 1500 * 1000 Dash = 1.500.000 Dash che è $825.000.000. Supponiamo che qualcuno investa davvero 825 milioni di dollari del loro denaro nel sistema, cosa sarebbe nel loro interesse fare? Agisci contro gli interessi del sistema e assicurati che la quantità significativa di ricchezza che hai messo in gioco diminuisca drasticamente di valore. OPPURE, fai tutto il possibile per assicurarti che il valore della tua puntata aumenti. È probabile che tu vada con quest'ultima scelta. Caratteristica #2: PrivateSend In breve, PrivateSend mantiene la fungibilità scambiando monete tra gli utenti per rompere la storia tracciabile delle monete. Ora, diamo un'occhiata alla versione lunga. Prima di iniziare a capire come funziona «PrivateSend», dobbiamo capire il concetto di «CoinJoin». Cos'è CoinJoin? CoinJoin è un metodo di anonimizzazione proposto per le transazioni bitcoin da Gregory Maxwell. Si basa su questa idea: «Quando vuoi effettuare un pagamento, trova qualcun altro che vuole anche effettuare un pagamento e fare un pagamento congiunto insieme». Questa è una rappresentazione pittorica di CoinJoin: Image Credit: Wikipedia Come puoi vedere, in un pagamento congiunto non puoi correlare input e output in una transazione bitcoin. Ciò fa sì che il flusso esatto della transazione non sia noto a terzi. CoinJoin è stato ideato per risolvere uno dei problemi più fondamentali delle transazioni Bitcoin, la mancanza di fungibilità. Investopedia definisce la fungibilità come segue: «La fungibilità è un'intercambiabilità di un bene o di un bene con altri singoli beni o beni dello stesso tipo». Quindi, cos'è fungibile e ciò che è non fungibile? Supponiamo che tu abbia preso in prestito 20 dollari da un amico. Se restituisci i soldi a lui con un altro $20 banconota, allora è perfettamente bene. In realtà, puoi anche restituire i soldi a loro sotto forma di 1 $10 banconota e 2 $5 banconote. Va ancora bene. Il dollaro ha proprietà fungibili (non sempre). Tuttavia, se dovessi prendere in prestito l'auto di qualcuno per il fine settimana e tornare e dare loro qualche altra auto in cambio, allora quella persona probabilmente prenderà un pugno in faccia. Infatti, se sei andato via con un Impala rosso e sei tornato con un altro Impala rosso allora anche questo non è un affare fatto. Le auto, in questo esempio, sono un bene non fungibile. Quindi, qual è l'accordo con la fungibilità quando si tratta di criptovaluta? Diamo un'occhiata al bitcoin per esempio. Bitcoin si vanta di essere un libro mastro aperto e un libro aperto. Ma ciò che significa anche è che tutti possono vedere le transazioni in esso e, cosa più importante, tutti possono vedere le tracce di quella transazione. Ciò che significa fondamentalmente è che supponiamo di possedere un bitcoin che una volta è stato utilizzato in qualche transazione illegale, ad esempio l'acquisto di droghe, sarebbe per sempre impressa nel dettaglio della transazione. Ciò che questo in sostanza fa è che «contamina» il tuo bitcoin. In alcuni fornitori di servizi bitcoin e scambi, queste monete «contaminate» non valgono mai tanto quanto quelle «pulite» monete. Questo uccide la fungibilità ed è uno dei più spesso-usecriticismssm contro bitcoin. Dopotutto, perché dovresti soffrire se uno dei precedenti proprietari del tuo bitcoin l'ha usato per fare acquisti illegali? Mentre CoinJoin è una soluzione brillante alla domanda sulla fungibilità, ha molte debolezze. Debolezza #1: Operazioni di fusione Uno dei modi più comuni di implementare CoinJoin è attraverso la semplice fusione delle transazioni in questo modo: Credito Immagine: Dash Whitepaper (A seguito dei dati presi dal Whitepaper Dash) Tuttavia, questo espone gli utenti a vari metodi di seguire le monete dell'utente attraverso queste transazioni unite. In questo esempio 0.5 BTC è stato inviato attraverso l'unione. Ma, per identificare semplicemente la fonte, si deve semplicemente aggiungere i valori a destra fino a quando non corrispondono a quelli dei valori della sinistra Rompere a parte la transazione: 0,05 + 0,0499 + 0,0001 (commissione) = 0,10BTC. 0,0499 + 0,05940182 + 0,0001 (commissione) = 0,10940182BTC. Questo diventa esponenzialmente più difficile poiché più utenti vengono aggiunti al mixer. Tuttavia, il rischio di de-anonimizzazione rimane ancora. Debolezza #2: Collegamento in avanti In altre implementazioni di CoinJoin, è possibile per un utente anonimizzare la propria transazione e quindi inviare la modifica a uno scambio o a qualche altra entità che conosce l'identità dell'utente. Dopodiché, l'entità può utilizzare la modifica e semplicemente risalire all'utente mentre prende nota di tutte le transazioni avvenute tra Questa debolezza è chiamata «Collegamento in avanti». Credito immagine: Dash Whitepaper Camminiamo attraverso ciò che sta accadendo nel diagramma sopra. Alice usa CoinJoin sul suo ingresso 1.2 BTC che porta all'uscita BTC 1 e 0.2 BTC. Alice spende 0,7 BTC del suo 1 uscita BTC recuperando 0,3 cambiamento BTC. Il cambiamento BTC 0.3 va quindi a una fonte nota, ad esempio. uno scambio. Tuttavia, utilizzando il BTC 0.3 la fonte può semplicemente risalire alle sue transazioni e rompere l'anonimato. Debolezza #3: Attraverso il collegamento Un'altra debolezza interessante è Attraverso il collegamento. Considera il diagramma qui sotto: Credito immagine: Dash Whitepaper Come possiamo identificare il mittente della nostra transazione anonima da qui? Basta iniziare dalla «transazione di scambio» e lavorare indietro fino ad arrivare alla parte in cui Alice invia 0.7 BTC anonimamente. Questo rompe completamente l'anonimato. Questo tipo di attacco è chiamato «Through Linking». Tornando al diagramma: Alice acquista 1.2 BTC da coinbase. Quindi lo anonimizza in un output BTC 1 e riceve un cambiamento BTC 0.3. Quindi combina il cambiamento BTC 0.3 con il suo precedente cambiamento 0.2 BTC. Combinando questo cambiamento anonimo al cambiamento che ha ricevuto da coinbase, il suo intero anonimato è compromesso. Chiunque può semplicemente seguire il BTC 0.2 attraverso coinbase e conoscere l'intera cronologia delle transazioni. Nonostante le debolezze, Dash ha visto il valore nel rendere il loro denaro fungibile e quindi implementato «PrivateSend». PrivateSend è un servizio di miscelazione di monete basato su CoinJoin con modifiche. Le modifiche includono: Utilizzo di masternodes. Concatenamento mescolando con più masternodes. Limitare il mix ad accettare solo tagli fissi (come 0.01 DASH, 0.1 DASH, 1 DASH e 10 DASH, ecc.). La denominazione massima consentita è 1000 DASH. Usando un nodo passivo. Come funziona PrivateSend? PrivateSend aggiunge privacy alle transazioni aggiungendo più input identici da molti utenti e quindi inviandoli a più output. Poiché il flusso di transazione non può essere tracciato, viene mantenuta la privacy della transazione. Il whitepaper di Dash afferma: «PrivateSend utilizza il fatto che una transazione può essere formata da più parti e fatta a più parti per fondere i fondi insieme in un modo in cui non possono essere disaccoppiati successivamente. Dato che tutte le transazioni PrivateSend sono impostate per gli utenti a pagare se stessi, il sistema è altamente sicuro contro il furto e gli utenti monete rimangono sempre al sicuro. Attualmente per mixare utilizzando PrivateSend richiede almeno tre partecipanti.» Credito immagine: Dash Whitepaper Nell'immagine qui sopra, 3 utenti hanno inviato i loro fondi denominati per il mixaggio. Gli utenti procedono quindi a rimborsare se stessi utilizzando nuovi output che vengono ordinati casualmente. Come potete vedere, queste denominazioni sono fondamentali ai fini della miscelazione. Come indicato prima le denominazioni consentite sono 0.01 DASH, 0.1 DASH, 1 DASH, 10 DASH, 100 DASH, E 1000 DASH. Le denominazioni comuni procedono poi a mescolarsi insieme per garantire l'anonimato. PrivateSend è limitato a 1000 DASH per sessione. Ciò significa che quando si tratta di ingenti somme di denaro, sono necessarie più sessioni. PrivateSend viene eseguito in un nodo passivo per garantire che gli attacchi temporali siano difficili e l'esperienza utente è facile. Ogni sessione PrivateSend è limitata a tre client, il che significa che ogni utente ha 1 possibilità su 3 di seguire una transazione. Per aumentare ancora di più l'anonimato, viene utilizzato un approccio concatenamento in cui i fondi vengono inviati attraverso più Masternodes uno dopo l'altro. Caratteristica #3: InstantSend Una delle caratteristiche più seducenti di DASH, insieme con la privacy, è la velocità della transazione. Come accennato all'inizio di questa guida, i tempi di transazione Bitcoin sono generalmente molto lunghi. In effetti, il tempo di transazione è un tale problema in Bitcoin che è stato recentemente eliminato dalla striscia come modalità di pagamento. InstantSend risolve questo problema tramite transazioni quasi istantanee. In primo luogo, come funzionano le transazioni in Bitcoin? Alice vuole inviare 1 BTC a Bob e crea una transazione. Una transazione è fondamentalmente un messaggio ai minatori che afferma la sua intenzione di passare attraverso la transazione. I minatori quindi convalidano la transazione e inseriscono i dettagli nei blocchi che la completano. Bob ottiene il BTC 1. Il motivo per cui è importante per i minatori fare il processo di convalida è duplice: in primo luogo, per assicurarsi che sia davvero Alice che ha avviato la transazione.Per assicurarsi che non ci siano doppie spende. Cos'è la doppia spesa? Doppio spendere fondamentalmente significa spendere la stessa identica moneta su più di una transazione allo stesso tempo. Questo problema è circumnavigato a causa dei minatori. In una blockchain, le transazioni avvengono solo quando i minatori mettono le transazioni nei blocchi che hanno estratto. Ora supponiamo, Alice doveva inviare 1 bitcoin a Bob e poi lei invia la stessa moneta a Charlie, i minatori avrebbero messo in una transazione all'interno del blocco e, nel processo, sovrascrivere l'altra, impedendo la doppia spesa nel processo. Quindi, in che modo Dash circumnaviga il problema della doppia spesa mentre invia transazioni quasi istantanee? Passiamo attraverso i passaggi di InstantSend: Ogni volta che un blocco viene estratto in Dash, il minatore invia l'hash del blocco. L'hash del blocco viene utilizzato per selezionare un quorum di masternodes. 10 masternodes sono in un quorum. Il quorum, tra ora e il momento in cui viene estratto il blocco successivo (~ 2,5 minuti), diventa l'autorità «InstantSend» di Dash Network. Quindi, supponiamo che Alice voglia inviare Bob 1 DASH tramite InstantSend, il quorum selezionato bloccherà gli input della transazione e trasmetterà i dettagli di input. Questo blocco assicura che la doppia spesa sia evitata. Supponiamo che Alice voglia inviare lo stesso input a Charlie e avvia una doppia spesa, poiché gli input sono già stati trasmessi, la rete rifiuterà la nuova transazione. Sia il mittente che il destinatario ricevono quindi 5 conferme della transazione entro un secondo che assicura che la transazione sia passata attraverso Conclusione: Cos'è Dash Cryptocurrency? Un corso Crash Quindi, eccoti qui. Le tre caratteristiche di Dash che lo rendono unico. Al momento della scrittura, questo è ciò che appare il grafico Dash: Credito Immagine: Coinmarket Cap Dash viene marchiato come «Digital Cash» e molti mercanti legittimi hanno iniziato ad accettarlo. Portafoglio basato su Singapore TenX hanno effettivamente creato un'app mobile e una carta di debito che può convertire Dash in valute fiat. Hanno anche testato l'app in punti vendita come Mcdonald's con successo. Sembra che Dash abbia un potenziale reale di essere accettato dal mainstream.

Ameer Rosic
#SerialEntrepreneur, Investor, #Digitalmarketing Adviser and Cofounder of @Blockgks a #blockchain innovation hub

Like what you read? Give us one like or share it to your friends and get +16

51
Hungry for knowledge?
New guides and courses each week
Looking to invest?
Market data, analysis, and reports
Just curious?
A community of blockchain experts to help

Get started today

Already have an account? Sign In